BLOG / PRO - 16-04-2020

PRP - Polimero Riciclato Premium: qualità sostenibile.

Selezione e controllo, le chiavi di volta per classificare i parametri della qualità sostenibile Selene.
 

Il PRP - Polimero Riciclato Premium - è l’obiettivo finale di una serie di lavorazioni e valutazioni molto selettive che SQR - Selene Quality Recycling - svolge. Questo perché, l’impiego del Polimero Riciclato non deve penalizzare in nessun modo le performance qualitative dell’imballo. Ma quali sono i parametri qualitativi del PRP - Polimero Riciclato Premium? Quali test e controlli deve superare?

Ecco in sintesi cosa viene valutato.

Selezione e controllo del fogliame PE usato in entrata.

Il materiale recuperato, che ne costituisce la base percentuale prevalente, viene controllato all’ingresso da personale Selene affinché non evidenzi caratteristiche da pregiudicarne la qualità del riciclo.

Controllo della purezza del fiocco lavato.

Dopo le operazioni di disinchiostrazione, viene valutata la purezza del grado di colorazione del fiocco. È importante in questa fase che il fiocco non presenti tracce di colorante e risulti perfettamente pulito.

Controllo della densità e colorazione del granulo.

Dopo la fase di rigranulazione del fiocco lavato, viene misurata la densità e la colorazione del granulo, in conformità alle specifiche produttive.

Controllo del MFI (melt flow index).

Dopo la rigranulazione del fiocco lavato, vengono effettuate anche tutte le misurazioni MFI in conformità alle specifiche produttive previste.

Controllo del livello di degradazione ossidativa.

Il Laboratorio SQR si avvale di dotazioni infrastrutturali, strumentali, e impiantistiche avanzate, con particolare riferimento alla diagnostica per la qualificazione delle produzioni, l’analisi e valutazione delle trasformazioni chimiche a cui è soggetta la materia prima recuperata.